|  | 

Settori in crescita

Come diventare Certificatore Energetico: i requisiti

Quella del Certificatore energetico è una professione che si fa sempre più strada e che, alla luce delle recenti normative, attente al risparmio energetico e alla qualità delle costruzioni da un punto di vista green, si ritiene andrà sempre più imponendosi nel mercato del lavoro. Per approfondimenti, leggere l’articolo Conto Termico 2.0: Possibilità per Green Jobs

Ma chi è il certificatore energetico e come lavora? E, soprattutto,certificatore2

Come si diventa certificatore energetico?

Partiamo dall’inizio. Il D.M. 26/06/2015 – Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici- e il  DM in conformità alla direttiva europea hanno, recentemente,  introdotto l’obbligo di fornire la Certificazione energetica degli edifici in caso di

  • compravendita di immobili (dal 1° Luglio 2009),
  • locazione di immobili (dal 1° Luglio 2010),
  • annunci immobiliari (da Gennaio 2012),
  • ristrutturazione  di immobili.

Tale obbligo comporta che la certificazione, o targa energetica, debba essere redatta e rilasciata da una figura competente in materia, abilitata e quindi, competente, nel valutare i consumi di un immobile secondo  i principali impianti  la struttura di un edificio e,  a classificarlo , secondo una stima del fabbisogno energetico e dell’emissione di agenti inquinanti, secondo la scala di consumi (da A4 a G). Tale valutazione, assieme ai suggerimenti per migliorare le prestazioni energetiche, viene redatta nel Certificato di Prestazione energetica denominato A.P.E.

Il corso di certificatore energetico

Per diventare  certificazione energetico ed ottenere la qualifica bisogna seguire un apposito corso di formazione obbligatorio di certificatore energetico di 80 ore (rispetto alle 64 previste dal precedente 75/2013). Al termine del percorso formativo si dovrà sostenere un esame abilitante allo svolgimento della professione. La frequenza del corso e il superamento delle prove finali permette infatti l’iscrizione all’Albo dei certificatori energetici. Esistono dei corsi accreditati ufficialmente dalle Regioni che permettono l’immediata iscrizione all’Albo. I corsi in genere sono organizzati sia da Enti pubblici che privati.

I requisiti per chi  è in possesso di una laurea

I laureati in alcune materie, non hanno l’obbligo di seguire alcun corso per diventare certificatore energetico. Vediamo quali sono:

Possono diventare certificatori energetici tutti coloro i quali posseggono una laurea di carattere tecnico scientifico: certificatore ingegneria edile, ingegneria edile-architettura, ingegneria chimica,  ingegneria civile, ingegneria dei sistemi edilizi, ingegneria della sicurezza,  ingegneria elettrica, ingegneria energetica e nucleare, ingegneria gestionale, ingegneria meccanica, ingegneria per l’ambiente e il territorio, scienza e ingegneria dei materiali, scienze e tecnologie agrarie, scienze e tecnologie forestali ed ambientali, scienze e gestione delle risorse rurali e forestali, ingegneria aerospaziale e astronautica, ingegneria biomedica, ingegneria dell’automazione, ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria elettronica, ingegneria informatica, ingegneria navale, pianificazione territoriale urbanistica e ambientale, scienze e tecnologie della chimica industriale.

O anche, chi possiede un diploma di laurea in aeronautica, energia nucleare, metallurgia, metalmeccanica e navalmeccanica.

Anche alcuni diplomi esentano dalla frequenza del corso per diventare Certificatori energetici, e sono i diplomi tecnici, ossia : meccanica, meccatronica ed energia, elettronica ed elettrotecnica, agraria, agroalimentare e agroindustria (o perito agrario) ingegneria edile-architettura, costruzioni, ambiente e territorio (o geometra) perito industriale con specializzazione in edilizia, elettrotecnica, meccanica, termotecnica, aeronautica, energia nucleare, metallurgia, navalmeccanica, metalmeccanica.

Come lavora il certificatore energetico?

Un Certificatore energetico può avere diversi sbocchi lavorativi.

Può infatti lavorare come libero professionista, alle dipendenze delle amministrazioni Pubbliche o di Privati, nei settori dell’edilizia, ingegneria, impiantistica o come dipendenti di società che erogano servizi energetici.

 

 

Letture consigliate Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Nome *

Email *

Website

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Formazione e lavoro sono il motore di una società attiva e propositiva. Perseguendo un principio di solidarietà, offriamo risposte reali alle vostre richieste.

Ufficio Stampa

Volete che si parli di voi, dei vostri progetti e prodotti?
Sapremo ascoltarvi e trovare le parole e i canali giusti per raggiungere il vostro target.

Conosciamo bene le dinamiche dei media e abbiamo rapporti consolidati con i principali gruppi editoriali.

Servizi:

* Individuazione mappa della notiziabilità e media strategy
* Redazione press kit e materiali redazionali
* Conferenze stampa, interviste, press tour
* Diffusione articoli e rassegna stampa
* Social media monitoring

Contattaci